Jasmine Verbena si conferma nell’élite del nuoto artistico mondiale. Ai Campionati del Mondo in svolgimento a Doha la sincronette biancazzurra, che domenica aveva guadagnato l’accesso alla finale del solo libero con il nono punteggio dei preliminari, nel tardo pomeriggio di ieri è tornata in vasca per confermare quanto di buono aveva fatto alla precedente edizione dei Mondiali a Fukuoka.
Un compito non facile, considerato l’altro livello della competizione e delle avversarie. Jasmine, sotto gli occhi attenti del direttore tecnico Simona Chiari e della nutrizionista Lucia Rossi, ha eseguito la sua routine alla perfezione, aggiudicandosi il punteggio di 207.5209 che le ha consentito di scavalcare alcune avversarie e di chiudere al 7° posto alle spalle di colossi della specialità come Canada, Grecia, Bielorussia, Cina, Germania e Austria.Ora i riflettori passano al nuoto. Questa mattina sono partiti alla volta di Doha gli atleti Loris Bianchi e Giacomo Casadei, accompagnati dal direttore tecnico Luca Corsetti.
I due atleti sono reduci dalla partecipazione al Meeting del Titano e da un collegiale in Thailandia, dove hanno avuto l’opportunità di allenarsi al fianco di atleti di grande spessore come Adam Peaty e Mollie O’Callaghan.
A Doha Bianchi gareggerà nei 400 e negli 800 stile libero, mentre Casadei affronterà i 100 e 200 rana.